Reumabase.it
Reumatologia
Xagena Mappa
Medical Meeting

Riduzione graduale del dosaggio versus stato stazionario del Metotrexato in combinazione con Tocilizumab per l'artrite reumatoide


Si è valutato se Tocilizumab ( RoActemra ) più riduzione graduale del dosaggio del Metotrexato ( MTX ) sia efficace e sicuro quanto Tocilizumab più Metotrexato in stato stazionario nei pazienti adulti con artrite reumatoide con risposta inadeguata al Metotrexato.

Uno studio di non-inferiorità randomizzato, controllato con placebo, ha coinvolto pazienti con grave artrite reumatoide attiva ( DAS 28 articolazioni, DAS28 superiore a 5.1 ) che aveva iniziato ad assumere Tocilizumab più Metotrexato all'inizio dello studio.
I pazienti hanno ricevuto Tocilizumab in aperto ( 8 mg/kg endovena ogni 4 settimane ) e Metotrexato in aperto.

Alla settimana 24, i pazienti che hanno ottenuto una risposta EULAR buona / moderata sono stati randomizzati al gruppo A ( riduzione graduale del dosaggio di Metotrexato in doppio cieco ) o al gruppo B ( mantenimento con Metotrexato in doppio cieco ); entrambi i bracci hanno continuato ad assumere Tocilizumab in aperto.

L'analisi primaria era la proporzione di pazienti che mantenevano una risposta EULAR buona / moderata dalla settimana 24 alla 60.

Lo studio è stato interrotto presto a causa del basso reclutamento, sebbene i criteri di non-inferiorità predeterminati fossero soddisfatti; 427 pazienti sono stati arruolati nella fase in aperto alla settimana 0.

Alla settimana 24, una risposta positiva / moderata EULAR è stata raggiunta in 272 individui ( 64.4% ) randomizzati, 136 in ciascun braccio ( 36% ritirati / non-eleggibili ).
Inoltre, il 45.0% ha raggiunto DAS28 minore o uguale a 3.2, il 33.5% ha raggiunto la remissione ( DAS28 minore di 2.6 ) e il 64.2% ha presentato una variazione DAS28 maggiore o uguale a 1.2.

Dopo 24 settimane dalla randomizzazione, la proporzione di pazienti che mantenevano una risposta EULAR buona / moderata alla settimana 60 era significativamente maggiore per Metotrexato ridotto rispetto a Metotrexato stabile ( 76.5 vs 65.4%; P=0.036 ) e poiché il limite inferiore IC 95% era maggiore di 0.9, i criteri predeterminati per la non-inferiorità sono risultati soddisfatti nonostante la riduzione del reclutamento.

Le analisi di sicurezza non hanno rivelato segnali di sicurezza di Tocilizumab inaspettati.

In conclusione, la riduzione graduale del dosaggio di Metotrexato nei pazienti con artrite reumatoide che ricevevano Tocilizumab è risultata non-inferiore a Metotrexato stabile nel mantenere una risposta EULAR buona / moderata.
Non ci sono stati segnali di sicurezza inaspettati; la terapia con Tocilizumab e Metotrexato è stata generalmente ben tollerata in entrambi i gruppi. ( Xagena2018 )

Edwards CJ et al, Rheumatology 2018; 57: 84-91

Reuma2018 Farma2018


Indietro