Reumabase.it
Reumatologia
Xagena Mappa
Medical Meeting

Efficacia e sicurezza della monoterapia con Tofacitinib, Tofacitinib con Metotrexato e Adalimumab con Metotrexato nella artrite reumatoide


Tofacitinib ( Xeljanz ) è un inibitore orale della Janus chinasi per il trattamento dell'artrite reumatoide.
L'ORAL ( Oral Rheumatoid Arthritis triaL ) Strategy ha valutato l'efficacia comparativa della monoterapia con Tofacitinib, Tofacitinib più Metotrexato e Adalimumab ( Humira ) più Metotrexato per il trattamento dell'artrite reumatoide nei pazienti con una precedente risposta inadeguata al Metotrexato.

La strategia ORAL era uno studio, randomizzato e controllato, di non-inferiorità, di fase 3b-4, in doppio cieco, effettuato in pazienti di età pari o superiore a 18 anni con artrite reumatoide attiva nonostante la terapia con Metotrexato.
I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere in monoterapia Tofacitinib orale ( 5 mg due volte al giorno ), Tofacitinib orale ( 5 mg due volte al giorno ) più Metotrexato o Adalimumab sottocutaneo ( 40 mg a settimane alterne ) più Metotrexato presso 194 Centri in 25 Paesi.
I pazienti eleggibili hanno ricevuto un vaccino zoster vivo a discrezione dei medici.

L'endpoint primario era la proporzione di pazienti che hanno ottenuto una risposta ACR50 ( American College of Rheumatology di almeno il 50% ) al mese 6 nel set di analisi completo ( pazienti assegnati in modo casuale a un gruppo, e che hanno ricevuto almeno una dose del trattamento di studio ).

La non-inferiorità tra i gruppi è stata dimostrata quando il limite inferiore dell'intervallo di confidenza del 98.3% della differenza tra i comparatori era maggiore di -13.0%.

In tutto 1.146 pazienti hanno ricevuto il trattamento ( 384 monoterapia con Tofacitinib, 376 Tofacitinib e Metotrexato e 386 Adalimumab e Metotrexato ).

A 6 mesi, la risposta ACR50 è stata raggiunta in 147 su 384 pazienti ( 38% ) con la monoterapia con Tofacitinib, 173 su 376 pazienti ( 46% ) con Tofacitinib e Metotrexato e 169 su 386 pazienti ( 44% ) con Adalimumab e Metotrexato.

La non-inferiorità è stata dichiarata per Tofacitinib e Metotrexato rispetto ad Adalimumab e Metotrexato ( differenza 2% ) ma non per la monoterapia con Tofacitinib rispetto ad Adalimumab e Metotrexato ( -6 ) o Tofacitinib e metotrexato ( -8 ).

In totale, 23 su 384 pazienti ( 6% ) in terapia con Tofacitinib in monoterapia, 26 su 376 pazienti ( 7% ) trattati con Tofacitinib più Metotrexato, e 36 su 386 pazienti ( 9% ) trattati con Adalimumab più Metotrexato hanno interrotto il trattamento a causa di eventi avversi.
2 di 384 pazienti ( 1% ) trattati con Tofacitinib in monoterapia sono deceduti.

Non sono stati segnalati nuovi o imprevisti problemi di sicurezza per entrambi i trattamenti in questo studio fino a 1 anno.

La terapia combinata con Tofacitinib e Metotrexato è risultata non-inferiore alla terapia di associazione con Adalimumab e Metotrexato nel trattamento dell'artrite reumatoide in pazienti con una risposta inadeguata al Metotrexato in questo studio.
La monoterapia con Tofacitinib non si è dimostrata non-inferiore a nessuna delle due combinazioni. ( Xagena2017 )

Fleischmann R et al, Lancet 2017; 390: 457-468

Reuma2017 Farma2017


Indietro