Reumabase.it
XagenaNewsletter
Reumatologia
Xagena Mappa

Artrite reumatoide refrattaria: Infliximab associato alla Ciclosporina A


Nei pazienti con artrite reumatoide refrattaria, che non possono tollerare il Metotrexato, è stata verificata l’efficacia di Infliximab ( Remicade ) associato alla Ciclosporina A.Un totale di 18 pazienti che stava ricevendo un basso dosaggio di Ciclosporina A ( 2mg/kg/die ) e di Prednisone ( 5mg/die ), è stato trattato con Infliximab per via endovenosa.Infliximab è stato somministrato al dosaggio di 3 mg/kg alle settimane 0, 2 , 6 ed 8 per un periodo di 1 anno.L’80% dei pazienti che hanno ricevuto la terapia di combinazione Infliximab e Ciclosporina A, ha raggiunto una risposta ACR20.Il 39% ha soddisfatto i criteri di risposta del 50% Inoltre è stata osservata una riduzione nel conteggio delle articolazioni gonfie e dolenti.Due pazienti hanno dovuto interrompere il trattamento, uno per insorgenza di una reazione d’ipersensibilità immediata , un altro per lo svilupparsi di tubercolosi polmonare.I dati hanno mostrato che le infusioni di Infliximab, associate ad un basso dosaggio di Ciclosporina A, sono efficaci nell’artrite reumatoide refrattaria. ( Xagena 2002 )

Temekonidis TI et al, Ann Rheum Dis 2002 ; 61 : 822-825


Indietro