Reumabase.it
Reumatologia
XagenaNewsletter
Xagena Mappa

Artrite reumatoide moderata-grave: efficacia di Baricitinib


Il trattamento con Baricitinib migliora i sintomi della artrite reumatoide attiva da moderata a grave.

Baricitinib è un nuovo inibitore orale della via di segnalazione JAK1/JAK2.

Dei 301 pazienti con artrite reumatoide attiva che sono stati randomizzati e trattati, il 76% di quelli trattati con Baricitinib ( 75% con 4 mg e 78% con 8 mg ) ha ottenuto una risposta ACR20 contro il 41% di quelli trattati con placebo ( P minore o uguale a 0.001 ), a 12 settimane.

Allo stesso modo, una maggiore proporzione di pazienti ha raggiunto la remissione della malattia in base al punteggio alla scala DAS28 ( Disease Activity Score 28 ) nei gruppi trattati con Baricitinib 4 mg ( 37% ) e 8 mg ( 22% ), rispetto al placebo ( 4% ).

Entrambi i gruppi di trattamento hanno anche raggiunto importanti differenze, rispetto al placebo, alla scala HAQ-DI ( Health Assessment Questionnaire - Disability Index ) ( 60% per 4 mg, 67% per 8 mg versus 41% per il placebo, P minore di 0.01 ).

Gli eventi avversi emergenti dal trattamento sono risultati simili in tutti i gruppi di trattamento ( 38-44% ), senza effetti dose-correlati.
Nel gruppo con Baricitinib 8 mg sono stati osservati cambiamenti correlati al trattamento nei valori di emoglobina, conta dei neutrofili, creatinina, e livelli di colesterolo LDL e HDL. ( Xagena_2012 )

Fonte: European League Against Rheumatism ( EULAR ) Annual Meeting, 2012

Reuma2012 Farma2012


Indietro